Logo 25 Jahre KAN

KANBrief 3/18

Guida all’indicazione delle emissioni acustiche per fabbricanti di macchine

© NOMAD

Il rumore nuoce ai lavoratori e provoca costi occulti. In un’apposita guida la task force NOMAD (Noise and MAchinery Directive) ha illustrato come vanno indicate le emissioni acustiche delle macchine affinché i requisiti essenziali in materia di rumore fissati dalla Direttiva macchine risultino soddisfatti. NOMAD è un progetto congiunto degli Stati membri UE e sostiene il gruppo di coordinamento della sorveglianza di mercato nell’ambito della Direttiva macchine (ADCO Macchine).

Le direttive fondate sul Nuovo Approccio hanno notevolmente incentivato e agevolato il libero scambio di macchine sul mercato europeo. Nello stesso tempo, tuttavia, pongono la libera e leale concorrenza di fronte a grandi sfide, visto che non tutti i fabbricanti che appongono la marcatura CE sui loro prodotti rispettano effettivamente tutti i requisiti della direttiva di riferimento. Onde garantire una concorrenza libera ed equa gli Stati membri devono dunque adottare delle misure integrative grazie alle quali assicurare un’adeguata sorveglianza di mercato e far sì che le direttive UE vengano rispettate.

Nel comune intento di fare in modo che le macchine messe in servizio nell’Unione Europea risultino più sicure e comportino meno pericoli per la salute dei lavoratori, il gruppo di lavoro europeo NOMAD ha quindi portato avanti, con il sostegno del Gruppo ADCO Macchine, un progetto che si colloca a monte della sorveglianza di mercato. L’obiettivo era quello di stabilire in che misura le macchine distribuite e messe in servizio tra il 2000 e il 2012 soddisfacciano i requisiti in materia di rumore fissati dalla Direttiva macchine.

Questa la conclusione più importante: “Per quanto riguarda i requisiti rilevanti in fatto di rumore, il livello generale di conformità delle istruzioni per l’uso delle macchine è molto scarso – l’80% delle istruzioni valutate non soddisfaceva i requisiti”.

La guida aiuta i fabbricanti ad adempiere alle loro responsabilità
La responsabilità dell’adempimento o mancato adempimento dei requisiti essenziali di sicurezza e salute stabiliti dalla Direttiva macchine 2006/42/CE e dalla Direttiva 2000/14/CE sull’emissione acustica ambientale spetta sempre ai fabbricanti. Lo studio NOMAD ha tuttavia rivelato che, in molti casi, la non conformità era da ricondursi al fatto che il fabbricante non conosceva i requisiti giuridici del caso.

Uno dei primi compiti a cui la task force NOMAD si è dedicata a livello europeo è consistito dunque nell’elaborare una “guida per i fabbricanti” che illustra in che modo, ai sensi della Direttiva macchine 2006/42/CE e della Direttiva 2000/14/CE sull’emissione acustica ambientale, si debbano indicare le emissioni acustiche all’interno d’istruzioni per l’uso e altri documenti.

Messo a punto da rappresentanti di Germania, Francia, Paesi Bassi, Polonia, Svezia, Spagna e Regno Unito, questo documento è stato approvato in seno al Gruppo ADCO Macchine. La guida, che è disponibile in sei lingue, descrive le varie possibilità di cui i fabbricanti possono avvalersi per reperire i valori di emissione acustica necessari delle loro macchine e per indicarli nelle istruzioni per l’uso comprese nella fornitura e nella documentazione tecnica di vendita.

Le raccomandazioni riportate nella guida valgono per tutte le macchine rientranti nel campo di applicazione della Direttiva macchine, ivi comprese quelle che sono destinate a funzionare all’aperto e che rientrano anche nel campo di applicazione della Direttiva sull’emissione acustica ambientale. La guida fornisce raccomandazioni su come indicare i valori di emissione acustica in maniera tale che soddisfacciano entrambe le direttive.

Il documento aiuta inoltre i fabbricanti ad adempiere agli obblighi di legge riguardanti l’indicazione dei valori di emissione acustica – e a farlo in una forma tale da agevolare la comprensione e applicazione, da parte dell’utilizzatore della macchina, delle informazioni fornite dal fabbricante.

La guida contiene non da ultimo alcuni esempi di errori tipici spesso riscontrabili nelle istruzioni per l’uso relativamente all’indicazione dell’emissione acustica e che sono stati notati nel corso dello studio NOMAD. Il documento fornisce direttamente anche delle raccomandazioni su come evitare detti errori.

È in corso di preparazione una guida del Gruppo ADCO-NOMAD intitolata “Buy Quiet” e rivolta agli utilizzatori di macchine.

Per la task force NOMAD:
Begoña Juan y Seva Guevara (Spagna)

Jean Jacques (Francia)

 

Membri della task force NOMAD:
Johanna Bengtsson Ryberg (SWEA, Svezia)
Paul Brereton, Jacqueline Patel, Tao Wu
(HSE, Regno Unito)
Fabian Heisterkamp, Patrick Kurtz (BAuA, Germania)
Bruno Caraud, Jean Jacques (DGT, Francia)
Begoña Juan y Seva Guevara (INSST, Spagna)
Dick Korver (SZW, Paesi Bassi)

Contatto: NOMAD.Task.Force@hse.gov.uk

La guida (in tedesco/inglese/spagnolo/francese/olandese/svedese) è
gratuitamente disponibile all’indirizzo:  
www.baua.de/DE/Angebote/Publikationen/Berichte/NOMAD-Leitfaden.html