Logo 25 Jahre KAN

KANBrief 4/18

Cooperazioni internazionali del DIN – l’esempio del Giappone

© MaZi - stock.adobe.com

Il DIN coopera con numerosi organismi di normazione sparsi in tutto il mondo. La buona interconnessione a livello europeo e ­internazionale è importante ai fini della concentrazione di esperienze e know-how e di una migliore rappresentanza d’interessi sui mercati globali.

Globalizzazione e digitalizzazione stanno producendo profondi cambiamenti che vanno a tangere tutti gli ambiti della vita. Tutti noi siamo messi a confronto con questi temi. Ecco così che anche la normazione è chiamata a evolvere di continuo e ad affrontare con lungimiranza le sfide a cui va incontro. Questi i quesiti che ci poniamo a tal proposito noi del DIN: quali nuovi temi d’avanguardia riprendere nella normazione? In quali forme e combinazioni si svolgeranno le nostre future collaborazioni a livello nazionale, europeo e internazionale?

Il lavoro del DIN ha in via di principio un orientamento europeo e internazionale. Europeo o internazionale è anche il contesto in cui viene portato avanti il 90% circa dei progetti di normazione. In Europa la normazione rafforza così in maniera decisiva il mercato interno comune. Norme e standard unitari europei prestano un importante contributo alla sicurezza di lavoratori e consumatori e sono indispensabili per il funzionamento del mercato interno.

Commercio su scala globale
Per il settore economico le norme internazionali sono uno strumento importante ai fini dell'incentivazione e dell'agevolazione del commercio su scala globale. Tra i principali obiettivi delle attività del DIN vi è quello di contribuire all’abbattimento degli ostacoli tecnici agli scambi. Tale intento figura anche come missione della Strategia di normazione tedesca, dove si legge: “In Germania la normazione e la standardizzazione servono ad economia e società per rafforzare, plasmare e conquistare mercati regionali e globali”.

Per un Paese esportatore come la Germania norme e standard unitari nonché accettati su scala globale rivestono una particolare importanza. Nell’interesse dell’economia tedesca il DIN intrattiene pertanto buoni rapporti e strette cooperazioni con molti organismi di normazione di tutto il mondo, p. es. statunitensi e cinesi. Onde garantire all’economia tedesca dei mercati di esportazione, anche il Ministero federale dell’economia e dell’energia sostiene attivamente cooperazioni bilaterali nel campo della normazione con Paesi partner strategicamente importanti.

La cooperazione con il Giappone
Di recente gli stretti e amichevoli rapporti tra il DIN e l‘organismo di normazione giapponese Japan Standards Association (JSA) sono stati rilanciati nel corso di una lunga serie d’incontri. Nel novembre del 2017, durante la visita presso il DIN di una delegazione di sei rappresentanti del JSA e del Ministero giapponese dell’economia METI, è presto emerso che le due parti hanno molto in comune in fatto di processi di lavoro e approcci. Nel giugno del 2018 a Berlino DIN, DKE e JSA hanno pertanto sottoscritto un accordo di cooperazione. In futuro, nel quadro dell‘attività di normazione internazionale di ISO e IEC, i tre organismi intendono rafforzare la loro cooperazione in merito a una serie di temi selezionati e prestarsi mutuo sostegno contestualmente a nuovi progetti di normazione. Una migliore interconnessione offre molteplici opportunità di scambiare conoscenze, imparare gli uni dagli altri e identificare nuove prospettive.

Di particolare interesse rispetto alla collaborazione tedesco-giapponese sono attualmente i temi dei servizi (Service Excellence) e del rivolgimento demografico in atto nelle nostre società (Active Assisted Living/Ageing Societies). In fatto d’invecchiamento e calo della popolazione Giappone e Germania si trovano ad affrontare sfide simili. Questa evoluzione ha ripercussioni di ampia portata non solo per la società, ma anche per l’economia dei due Paesi.

Il Giappone ha anche in programma il recepimento delle DIN SPEC (PAS) e intende collaborare con il DIN alla messa a punto di specifiche comuni. Queste ultime consistono in standard consortili messi a punto nell'arco di pochi mesi in seno a piccoli gruppi di lavoro, non soggetti all’obbligo di consenso e particolarmente adatti a settori innovativi.

Poiché il Giappone è, dopo la Cina, il principale partner economico e commerciale della Germania in Asia, per la normazione la cooperazione tedesco-giapponese riveste una grande importanza.

Maria Albert

maria.albert@din.de